Contattaci
Avvisi
F.A.Q.
Richiedi informazioni





Utilizzando questo form autorizzo il trattamento e la gestione dei miei dati personali su questo sito.

DAD e opportunità: in arte si studia il disegno digitale

Cari amici, cari genitori e cari ragazzi,

come sappiamo il momento non è quello migliore per la scuola.

La scuola è un ambiente che vive e si nutre delle relazioni tra insegnante e allievo, ma non solo. I ragazzi, interagendo tra loro, creano le basi per sostenersi e stimolarsi l’un l’altro verso la scoperta della Vita. Gli insegnanti stessi, incontrandosi ogni giorno, riescono a calarsi nella dimensione migliore per accompagnare gli studenti nel loro prezioso percorso verso la conoscenza.

Ma se questo non è possibile, bisogna rimboccarsi le maniche e cercare di dare il proprio meglio e vedere tutte le sfaccettate (e anche inaspettate) potenzialità delle situazioni.

Un elaborato ispirato alla geometria.

Studiare Arte in DAD: possibilità e risorse

Sì, crediamo sia l’approccio giusto: cerchiamo di trovare modi intelligenti e proficui per vivere la situazione e rendere il periodo della didattica a distanza al massimo delle sue potenzialità.

La prof Camilla Muccioli, della scuola secondaria di 1° grado Santa Filomena, ha cercato di valorizzare questo periodo con l’integrazione di lezioni sul disegno digitale.

Attraverso lo strumento predefinito di Classroom, la prof Camilla ha invitato i ragazzi a sperimentare le basi del disegno digitale. Proseguirà con la modalità di “doodle art”.

Sono partiti anche progetti formativi in collaborazione con la prof di italiano Valentina Zamagna, dove è stata aggiunta la componente emotiva. L’obiettivo è infatti far esprimere le emozioni dei ragazzi e rappresentare in maniera visuale e testuale.

Per quanto riguarda la storia dell’arte, la prof Camilla afferma:

“Nella mia disciplina in generale, e in storia dell’arte specialmente, le nostre classi lavorano molto bene. Anzi, è facile, tramite gli strumenti digitali, mostrare immagini, video o comunque contenuti formativi. Cerco di affrontare la quotidianità scolastica affidando ai ragazzi compiti nei quali si riconoscono e ai quali si sentano legati. I risultati sono molto soddisfacenti!”.

Ecco alcuni momenti in DAD ed alcuni elaborati:

Concentrarsi su come affrontare meglio ogni momento, qualunque esso sia, dando ai ragazzi esperienze migliori possibili: è questo il nostro obiettivo, qualunque sia la situazione che stiamo vivendo.