Contattaci
Avvisi
F.A.Q.
Richiedi informazioni





Utilizzando questo form autorizzo il trattamento e la gestione dei miei dati personali su questo sito.

Il sogno del mare: i nostri ragazzi di seconda e terza partecipano al concorso di poesia

Cari amici, oggi vi raccontiamo un’attività creativa e letteraria che coinvolge i nostri ragazzi di seconda e terza media.

Essi parteciperanno alla rassegna di poesia  a cura di Nicola Nicoletti, “San Giovanni Città della poesia“.

Si tratta di un appuntamento molto sentito nella nostra città, giunto alla terza edizione. È una manifestazione che mira a “conferire dignità al linguaggio e al pensiero, indagando il senso profondo e tutta la storia che ogni parola porta con sé, ma anche proporre un incontro corale, a diversi livelli, con l’esperienza e la frequentazione poetica“.

Il tema scelto per questa edizione è “Il Sogno del Mare”, il mare sognato e immaginato da chi non vive direttamente sulla costa, percepito e sentito come profumo nell’aria; è l’idea dell’infinito che ci è concessa attraverso l’immaginazione, come ci ha insegnato Leopardi: ciò che rimane oltre la siepe, oltre la vista, indefinitamente lontano, intangibile, ma compiutamente dentro di noi. E’ il mare di Tonino Guerra, nel racconto di Rico e Zaira, i due anziani che non hanno mai visto il mare e si mettono in viaggio per andare a vederlo. Il mare è la presenza-assenza (“Assenza, più acuta presenza” nei versi di Attilio Bertolucci), il sogno ricorrente: l’inconscio di San Giovanni in Marignano.

I ragazzi della nostra scuola secondaria di I grado, le seconde e le terze, sono stati invitati, fin dal mese di ottobre, a creare dei componimenti poetici sul tema “Il sogno del mare” secondo la loro sensibilità.

Questi sono stati valutati da una commissione composta da Amministrazione Comunale, Ass. Pro Loco, Ass. Scuolinfesta con la presidenza di Luca Nicoletti. Tra tutti i 180 ragazzi partecipanti al concorso, sono stati selezionate le 10 migliori poesie (sei provengono dalla nostra scuola), ed in occasione della serata, i ragazzi leggeranno il proprio componimento davanti al pubblico del Massari, grazie ai suggerimenti artistici di Cristiano Roccano del Teatro Europeo Plautino che ha collaborato nella proposta di alcuni incontri formativi.

La novità di quest’anno è stata il maggior coinvolgimento degli Istituti Scolastici che hanno inserito argomenti plurimi correlati alla poesia nei programmi della Scuola Secondaria Inferiore.

 

Valentina Zamagna, docente della Scuola Santa Filomena, ci racconta qualcosa al riguardo!

Valentina Zamagna, insegnante referente per la partecipazione al concorso di poesia, ci racconta che la prova con cui si cimentano i nostri ragazzi è molto variegata.

“Sono sei i ragazzi delle nostre scuole che sono stati scelti come finalisti. Essi verranno condotti in una dimensione teatrale viva e molto affascinante , visto che i componimenti selezionati verranno letti dai ragazzi stessi con l’assistenza di un regista professionista al loro fianco. In più si troveranno a interpretare i loro versi in un una location di assoluto pregio, il teatro Massari della nostra città.

Impareranno a superare timori e paure e infonderanno sentimento e forza ai loro scritti. A ottobre, una volta saputo il tema, ho invitato i ragazzi a lasciarsi ispirare vivendo il mare direttamente, visto che abbiamo la fortuna di vivere a pochi chilometri da esso. Questo approccio diretto ha generato versi semplici ma molto puri e ricchi d’effetto, non solo in quelli passati all’ultima fase, ma in quelli elaborati da tutta la classe. Si tratta di parole essenziali ma profonde e intimiste. Sarà un momento molto sentito dai ragazzi, dagli insegnanti e da tutta la nostra scuola”.

Vi aspettiamo giovedì 28 marzo, alle ore 21, per vivere un sogno meraviglioso legato al mare e alla sua poesia!

 

 

manifesto-concorso-di-poesia