Contattaci
Avvisi
F.A.Q.
Richiedi informazioni





Utilizzando questo form autorizzo il trattamento e la gestione dei miei dati personali su questo sito.

La dolcezza dell’attesa nel momento condiviso con le famiglie della scuola dell’infanzia

Cari amici, Natale sembra ormai lontano, desideriamo lo stesso raccontare, con parole e immagini, la profondità delle attività della nostra scuola dell’infanzia. Il tutto è culminato, con poesia e con Spirito, in un momento di condivisione e riflessione dedicato all’Attesa.

La preparazione al Natale

Ogni sezione, Orsetti, Farfalle. Leoncini e Coccinelle, si sono impegnati per poter realizzare lavoretti natalizi con impegno e dedizione. Le maestre hanno assegnato compiti all’altezza della loro età, permettendo loro di esprimersi e di liberare la creatività. I risultati hanno sorpreso tutte le aspettative, non credete?

Orsetti e Farfalle (2 e 3 anni)
Leoncini (4 anni)
Coccinelle (5 anni)

Il momento condiviso

Il momento natalizio condiviso con le famiglie è stato ricco di Spirito e di emozione. I bambini, dopo il saluto del caro Don Piero e della vice sindaco Michela Bertuccioli, hanno accompagnato i genitori dalla zona teatro al giardino della parte antistante della scuola. Una luce bianca illuminava i decori argentati che portavano in testa, contribuendo a dare magia a questo piccolo percorso fatto a piedi in silenzio.

I bimbi, aiutati dalle maestre, si sono messi in cerchio attorno a Gesù bambino, e tra canti, balli e filastrocche, hanno coperto il Bambin Gesù con un quadratino di tessuto decorato da loro. Un gesto che richiama il significato importante del “prendersi cura” del prossimo, perché “tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me” (Matteo, 25). Un momento toccante, un Gesù ricoperto d’amore, che i bambini hanno celebrato con musica e con la loro voce.

Sì, la loro voce. Le maestre, infatti, hanno chiesto loro, nei giorni precedenti, il significato dell’ “Attesa”: cosa significa per loro, come la sentono. Le parole registrate, pure e innocenti, dettate dal loro cuore sono scivolate toccando l’anima a chi ascoltava, infondendo un significato importante a quel momento così intimo.

Alla fine dei canti e delle testimonianze, dalla finestra più alta sono “srotolati” gli auguri più sinceri da parte della scuola per i bambini e le loro famiglie.